© Accademia Santu Jacu 2014

ICONA

Introduzione alla Teologia

e all'Arte dell'Icona

L’iconografia cristiana è un universo vastissimo, in cui ci si deve muovere con prudenza e umiltà, con la consapevolezza, che nessuno, per quanto sapiente ed esperto può mai affermare di conoscerlo interamente, ne mai può credere di avere appreso tutto e di non aver più nulla da imparare. Come la Sacra Scrittura anche l’icona, che ne è lo specchio, ha sempre qualcosa da dirci e da insegnarci. L’atteggiamento migliore con cui ci si dovrebbe accostare ad essi, è quello dell’ascolto ubbidiente e attento, ma anche il rispettoso silenzio che deve sempre avvolgere tutto ciò che è sacro. L’icona non è il frutto del solo esercizio tecnico ma necessita di una preghiera costante e continua, non è opera solo dell’uomo, ma dell’uomo che si lascia guidare dal soffio dello Spirito Santo. Questo breve testo raccoglie in sintesi alcuni temi fondamentali relativi all’icona. La speranza è che possa aiutare coloro che desiderano conoscere qualcosa di più su quest’antica arte, e sul suo senso teologico e spirituale, ad iniziare i primi passi di questo cammino

La teologia e l'arte dell'icona hanno avuto un ruolo importante nella storia della Chiesa. Come ebbe a dire, san Gregorio di Nissa: la pittura muta parla dai muri e opera un grande bene. Questa parola che l'icona grida dalle pareti delle chiese come dalle case cristiane, è la Parola di Dio. Una parola che ci interpella, che chiede d'essere ascoltata, di farsi vita. Una parola che da sempre, fin dalle origini ci richiama alla verità rivelata, ed è testimonianza visibile del grande mistero della fede. L'icona nella sua dimensione epifanica e sacramentale rende presente Colui che rappresenta e nella mediazione della fede si fa canale privilegiato della relazione con Dio. Essa ripete instancabilmente che Dio si è fatto uomo per la nostra salvezza. Il percorso sviluppato in questo lavoro intendeva mostrare la forza spirituale dell'icona. Si è passati dal significato biblico dell'immagine, e dalla teologia dell’immagine nella riflessione dei Padri d’oriente e d’occidente, ai pronunciamenti dei Concili, alla luce soprattutto del Mistero dell’Incarnazione. Da queste considerazioni, soprattutto dall’ultima, discende anche una notevole riflessione antropologica, teologica ed escatologica.